fbpx

Quale box doccia scegliere?

Box doccia come sceglierlo: trasparente o satinato?

La scelta del box doccia richiede la valutazione di diversi aspetti correlati che influenzano la decisione finale:

  1. lo stile dell’arredo bagno: classico, moderno, minimalista o vintage
  2. l’ambiente:  luogo funzionale o di relax ? 
  3. la tipologia dell’arredo bagno moderno e tecnologico oppure semplice ed elegante
  4. il costo 

Capire quale box doccia ben si armonizza con il proprio bagno richiede pertanto diverse valutazioni, molto dipende dalle nostre aspettative.

 

Il bagno è il luogo in cui si cerca intimità e si dedica tempo a sé

 

Quante tipologie di box doccia in vetro puoi scegliere?

I box doccia vanno scelti in base alle caratteristiche: colore, forma, qualità, spessore. Innanzitutto il vetro varia in base alla finitura.

Vetro Trasparente

Il box doccia con vetro trasparente è il più semplice e ha costi contenuti. I vantaggi sono: maggiore luminosità, percezione di profondità e spazio aperto. Sono indicati per docce con un rivestimento a muro particolare. Certamente il vetro trasparente è più impegnativo nella pulizia perché richiede l’utilizzo di prodotti anticalcare specifici.

Vetro Satinato 

Il box doccia con vetro satinato è utile per proteggere la propria privacy e può essere di due tipologie: a buccia d’arancia o liscio.

Vetro Fumè

Il box doccia con vetro fumè serve a dare uno stile vintage all’arredo bagno, infatti è un design utilizzato negli anni passati. Dona al bagno un tocco di eleganza e mistero.

Vetro Serigrafato

Il box doccia con vetri serigrafati sono caratterizzati da fasce decorate poste al centro in orizzontale o in verticale. Il design viene personalizzato in base alle esigenze. 

Quale forma scegliere per il box doccia?

La forma del box doccia può essere: rettangolare, quadrato, circolare o pentagonale. I lati fissi possono essere due o tre e sono differenti i lati di apertura. Importante è comprendere dove si costruirà il box doccia per stabilire le pareti da realizzare. Il box doccia semicircolare non presenta spigoli, in questo modo le linee e le finiture si fondono con l’ambiente in modo naturale, armonizzandosi con l’arredo. 

Quali sono i materiali da scegliere per il box doccia?

Occorre prestare molta attenzione ai materiali con cui si sceglie di realizzare il proprio box doccia. La scelta di profili cromati, nel lungo tempo, potrebbe essere causa di deterioramento del materiale. Il materiale ottimale è l’alluminio anodizzato perché è resistente e duraturo. Importante è definire anche l’apertura dei pannelli di tipo scorrevole o a battente.

 

Valutiamo insieme quale box doccia scegliere in base ai pro e contro! 

Scrivici dal form in basso

 

Confermo di aver preso visione dell’informativa privacy e acconsento al trattamento dei dati.

 

 

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.